Diagnosi Energetica

Sul piano legislativo si segnala che il D.lgs. 102/14 ha stabilito (articolo 8) che le ESCo sono tra i soggetti titolati a condurre diagnosi energetiche presso le grandi imprese e le imprese energivore; a decorrere dal 19 luglio 2016 le ESCo che intenderanno condurre tali diagnosi dovranno essere Certificate – da parte terza – UNI CEI 11352:2014.

Il Decreto Legislativo 4 luglio 2014 n. 102 di attuazione della Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, entrato in vigore il 19 luglio, ha introdotto l’obbligo  per le Grandi imprese e le Imprese a forte consumo di energia di effettuare una Diagnosi Energetica (Audit) entro il 5 dicembre 2015  e successivamente ogni 4 anni. Non sono soggette all’obbligo di Diagnosi Energetica le Imprese che hanno adottato un Sistema di Gestione dell’Energia conformi alle norme: ISO 50001; ISO 14001.

> Clicca su: “SCARICA LA SINTESI DEL DECRETO E GLI OBBLIGHI”

JPE2010 ESCo effettua, per conto di imprese, nelle più diversificate realtà produttive, diagnosi energetiche standard che consentono di arrivare, oltre alla conoscenza dei flussi energetici di un qualunque stabilimento industriale, alla formulazione puntuale delle misure di efficientamento implementabili, con relativi dimensionamenti e analisi costi-benefici; inoltre  JPE2010 ESCo può accompagnare le imprese anche nell’ottenimento della certificazione ISO 50001.

Elementi tecnici – Articolazione dell’intervento
– colloqui col management aziendale per concordare modalità di esecuzione, tempistica, scopo e finalità della diagnosi
– preventiva raccolta di dati e informazioni necessari ad un primo inquadramento della problematica energetica nello stabilimento (bollette e contratti di fornitura energetica, layout di processo, utilities, principali prodotti e livelli produttivi, materie prime ecc.)
– sopralluoghi presso lo stabilimento
– elaborazione dei dati raccolti; calcolo di indici prestazionali caratteristici; costruzione dei modelli energetici (elettrico e termico)
– individuazione e dimensionamento di interventi di razionalizzazione energetica
– redazione del report di diagnosi
– consegna del report e presentazione dei risultati al management aziendale

Sopralluoghi effettuati per:
– visionare gli impianti di processo e gli impianti energetici
– censire gli utilizzatori energetici e raccogliere parametri di funzionamento
– raccogliere dati e informazioni, tramite i responsabili locali, in merito agli usi energetici, alle peculiarità del ciclo produttivo, a eventuali modifiche da apportarsi ai cicli di utilizzazione dell’energia

Argomenti nel report:
– analisi delle attuali modalità di utilizzazione dell’energia
– interventi di razionalizzazione energetica individuati e relative analisi costi-benefici
– criticità e analisi di sensibilità
– piano di intervento nel campo dell’efficienza energetica con conseguente quantificazione dei risparmi energetici ed economici, relativi investimenti e tempi di ritorno attesi
– possibilità di accesso a FTT (Finanziamento tramite Terzi) per il risparmio energetico (da legge finanziaria e/o titoli di efficienza energetica, c.d. “certificati bianchi”)

Certificazione UNI CEI EN ISO 50001 “Sistemi di gestione dell’energia”  > Dimmi di più

Per ulteriori informazioni contattaci scrivendo a info@jpe2010.it
oppure telefona al n. 011 45 13 206
JPE 2010 E.S.Co.